LEGGI E REGOLAMENTI

Leggi regionali

Legge regionale 15 dicembre 2006, n. 27

Norme in materia di gestione delle aree sciabili attrezzate e pratica degli sport sulla neve, in attuazione della legge 363/2003.

TESTO VIGENTE

Avviso legale: Il presente documento è riprodotto, con variazioni nella veste grafica ed eventuali annotazioni, dal corrispondente testo pubblicato nel Bollettino ufficiale della Regione Friuli Venezia Giulia, non riveste carattere di ufficialità e non è sostitutivo in alcun modo della pubblicazione ufficiale avente valore legale.

Scegli il testo:

Formato stampabile:
HTML - PDF - DOC

Visualizza:
 

Data di entrata in vigore:
  21/12/2006
Materia:
340.01 - Sport

Art. 2
 (Aree sciabili attrezzate e sport sulla neve)
1. Sono aree sciabili attrezzate, di seguito denominate aree sciabili, le superfici innevate aperte al pubblico e comprendenti piste, impianti di risalita e di innevamento, abitualmente riservate alla pratica degli sport sulla neve.
2. Sono sport sulla neve tutte le attività sulla neve recanti l'uso di specifici mezzi o strumenti e in particolare:
a) sci di discesa nelle sue varie articolazioni;
a bis) fiaccolate con gli sci e manifestazioni di sci alpinismo sulle piste;
b) sci di fondo;
c) tavola da neve (snowboard);
d) salto con gli sci;
e) evoluzioni acrobatiche con gli sci;
f) attività acrobatica su snowboard;
g) slitta, slittino, gommoni (snowtubing) e similari;
h) percorsi con cani da slitta (sleddog);
i) camminata con racchette da neve, nordic walking e similari.
i bis) sci alpinismo.
3. La Giunta regionale individua le aree sciabili, ai sensi della legge regionale 24 marzo 1981, n. 15 (Disciplina degli impianti a fune in servizio pubblico per il trasporto di persone e delle piste da sci), e successive modifiche.
4. I gestori delle aree di cui al comma 1, d'intesa con i Comuni, individuano:
a) aree e percorsi a specifica destinazione per la pratica delle attività di cui al comma 2, lettere d), e) f), g), h) e i);
b) aree e percorsi interdetti, anche temporaneamente, alla pratica dello snowboard e delle attività di cui al comma 2, lettera g);
c) aree e percorsi da riservare agli allenamenti agonistici di sci e snowboard;
d) aree e percorsi da riservare alla pratica di evoluzioni acrobatiche con gli sci e lo snowboard;
e) aree e percorsi da riservare a sci di fondo;
f) aree e percorsi da riservare a sci alpinismo;
g) percorsi per consentire l'accesso ai proprietari e agli utenti autorizzati dal gestore.
(3)
5. I Comuni danno pubblicità all'individuazione delle aree di cui al comma 4.
6. I gestori sono tenuti ad assicurare l'uso pubblico delle aree di cui al comma 1.
7. La disposizione di cui al comma 4, lettera a), non si applica alla pratica della camminata con racchette da neve e similari esercitata nelle aree diverse dalle aree sciabili attrezzate.
Note:
1Lettera a bis) del comma 2 aggiunta da art. 2, comma 35, lettera a), L. R. 24/2009
2Lettera i bis) del comma 2 aggiunta da art. 2, comma 35, lettera a), L. R. 24/2009
3Comma 4 sostituito da art. 2, comma 35, lettera b), L. R. 24/2009