LEGGI E REGOLAMENTI

Leggi regionali

Legge regionale 26 giugno 2014, n. 11

Disposizioni di riordino e semplificazione in materia di risorse agricole e forestali, bonifica, pesca e lavori pubblici.

TESTO VIGENTE dal 01/01/2020

Avviso legale: Il presente documento è riprodotto, con variazioni nella veste grafica ed eventuali annotazioni, dal corrispondente testo pubblicato nel Bollettino ufficiale della Regione Friuli Venezia Giulia, non riveste carattere di ufficialità e non è sostitutivo in alcun modo della pubblicazione ufficiale avente valore legale.

Data di entrata in vigore:
  03/07/2014
Materia:
210.07 - Agricoltura biologica
210.09 - Agriturismo
210.01 - Agricoltura
440.04 - Tutela dell'ambiente - Smaltimento rifiuti
120.12 - Enti regionali o a partecipazione regionale
220.08 - Innovazione e sviluppo tecnologico
210.04 - Zootecnia
170.03 - Demanio e beni patrimoniali della Regione
210.03 - Bonifica e riordino fondiario
450.02 - Pesca - Acquacoltura
170.01 - Norme finanziarie e di contabilità
210.02 - Foreste

TITOLO VI
 DISPOSIZIONI IN MATERIA DI LAVORI PUBBLICI
CAPO I
  MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 24 MAGGIO 2004, N. 15 (RIORDINAMENTO NORMATIVO DELL'ANNO 2004 PER I SETTORI DELLA PROTEZIONE CIVILE, AMBIENTE, LAVORI PUBBLICI, PIANIFICAZIONE TERRITORIALE, TRASPORTI ED ENERGIA)
Art. 131
1. All' articolo 6 della legge regionale 24 maggio 2004, n. 15 (Riordinamento normativo dell'anno 2004 per i settori della protezione civile, ambiente, lavori pubblici, pianificazione territoriale, trasporti ed energia), sono apportate le seguenti modifiche:
a)
al comma 1 le parole: << mediante delegazione amministrativa ai sensi dell' articolo 51 della legge regionale 14/2002 rispettivamente all'Ente Zona Industriale di Trieste (EZIT) e al Consorzio per lo sviluppo industriale della zona Aussa-Corno >> sono sostituite dalle seguenti: << anche mediante delegazione amministrativa ai sensi dell' articolo 51 della legge regionale 14/2002 , rispettivamente, all'Ente Zona Industriale di Trieste (EZIT) e al Consorzio per lo sviluppo industriale della zona Aussa-Corno, o ai soggetti delegatari individuati ai sensi dell' articolo 51, comma 2, della legge regionale 14/2002 >>;

b)
al comma 2 le parole: << L'EZIT e il Consorzio >> sono sostituite dalle seguenti: << I soggetti delegatari di cui al comma 1 >>;

c)
al comma 3 le parole: << L'EZIT e il Consorzio >> sono sostituite dalle seguenti: << I soggetti delegatari di cui al comma 1 >>;

d)
al comma 4 le parole: << L'EZIT e il Consorzio >> sono sostituite dalle seguenti: << I soggetti delegatari di cui al comma 1 >>.

CAPO II
  MODIFICA ALLA LEGGE REGIONALE 21 LUGLIO 2004, N. 19 (ASSESTAMENTO DEL BILANCIO 2004 DEL BILANCIO PLURIENNALE PER GLI ANNI 2004-2006 AI SENSI DELL' ARTICOLO 18 DELLA LEGGE REGIONALE 16 APRILE 1999, N. 7 )
Art. 132
1.
Al comma 5 dell'articolo 4 della legge regionale 21 luglio 2004, n. 19 (Assestamento del bilancio 2004 del bilancio pluriennale per gli anni 2004-2006 ai sensi dell' articolo 18 della legge regionale 16 aprile 1999, n. 7 ), dopo le parole: << mediante delegazione amministrativa all'Ente per la Zona Industriale di Trieste (EZIT) >> sono inserite le seguenti: << o ai soggetti delegatari individuati ai sensi dell' articolo 51, comma 2, della legge regionale 31 maggio 2002, n. 14 (Disciplina organica dei lavori pubblici) >>.

CAPO III
  MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 28 DICEMBRE 2007, N. 30 (LEGGE STRUMENTALE ALLA MANOVRA DI BILANCIO (LEGGE STRUMENTALE 2008))
Art. 133
1. All' articolo 3 della legge regionale 28 dicembre 2007, n. 30 (Legge strumentale 2008), sono apportate le seguenti modifiche:
a)
al comma 1 dopo le parole: << mediante delegazione amministrativa all'Ente per la Zona Industriale di Trieste (EZIT) >> sono inserite le seguenti: << o ai soggetti delegatari individuati ai sensi dell' articolo 51, comma 2, della legge regionale 31 maggio 2002, n. 14 (Disciplina organica dei lavori pubblici) >>;

b)
al comma 4 dopo le parole: << dal Consorzio per lo sviluppo industriale nella zona Aussa-Corno >> sono inserite le seguenti: << o dai soggetti delegatari individuati ai sensi dell' articolo 51, comma 2, della legge regionale 14/2002 , >>.