-->

LEGGI E REGOLAMENTI

Leggi regionali

Legge regionale 25 luglio 2012, n. 14

Assestamento del bilancio 2012 e del bilancio pluriennale per gli anni 2012-2014 ai sensi dell'articolo 34 della legge regionale 21/2007.

TESTO VIGENTE

Avviso legale: Il presente documento è riprodotto, con variazioni nella veste grafica ed eventuali annotazioni, dal corrispondente testo pubblicato nel Bollettino ufficiale della Regione Friuli Venezia Giulia, non riveste carattere di ufficialità e non è sostitutivo in alcun modo della pubblicazione ufficiale avente valore legale.

Scegli il testo:

Formato stampabile:
HTML - PDF - DOC

Visualizza:
 

Data di entrata in vigore:
  28/07/2012
Materia:
170.04 - Bilanci e piani pluriennali - leggi finanziarie e strumentali - rendiconti
CONTENZIOSO COSTITUZIONALE
Giudizio di legittimità costituzionale promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Art. 5
 (Finalità 4 - infrastrutture, trasporti e telecomunicazioni)
1.
Dopo la lettera d) del comma 1 dell'articolo 3 della legge regionale 25 ottobre 2004, n. 25 (Interventi a favore della sicurezza e dell'educazione stradale), è aggiunta la seguente:
<<d bis) organizza manifestazioni ed eventi finalizzati alla promozione e alla diffusione della cultura e dell'educazione stradale, anche attraverso iniziative volte a fornire informazioni sull'attività svolta e sui programmi approvati, ivi compresi quelli inerenti gli interventi infrastrutturali finalizzati al miglioramento della sicurezza.>>.

2. Gli oneri derivanti dal disposto di cui all' articolo 3, comma 1, lettera d bis), della legge regionale 25/2004 , come aggiunta dal comma 1, fanno carico all'unità di bilancio 4.1.1.1095 e al capitolo 3936 dello stato di previsione della spesa del bilancio pluriennale 2012-2014 e del bilancio per l'anno 2012 a valere sull'autorizzazione di spesa disposta con il comma 23 - Tabella E.
3. L'Amministrazione regionale è autorizzata a erogare al Comune di Cordenons un contributo straordinario per la realizzazione di una rotatoria stradale tra via Mazzini, via della Filanda e via Traversagna.
4. La domanda per la concessione del contributo di cui al comma 3 è presentata alla Direzione centrale infrastrutture, mobilità, pianificazione territoriale e lavori pubblici entro novanta giorni dall'entrata in vigore della presente legge, corredata della relazione tecnica e del relativo preventivo di spesa. Il decreto di concessione fissa i termini e le modalità di rendicontazione.
5. Per le finalità previste dal comma 3 è autorizzata la spesa di 200.000 euro per l'anno 2012 a carico dell'unità di bilancio 4.1.2.1095 e del capitolo 3823 di nuova istituzione nello stato di previsione della spesa del bilancio pluriennale per gli anni 2012-2014 e del bilancio per l'anno 2012 con la denominazione "Contributo straordinario al Comune di Cordenons per la realizzazione di una rotatoria stradale tra via Mazzini, via della Filanda e via Traversagna".
6. L'Amministrazione regionale è autorizzata a erogare al Comune di Cercivento un contributo straordinario per la riqualificazione, la manutenzione e la sistemazione della viabilità stradale.
7. La domanda per la concessione del contributo di cui al comma 6 è presentata alla Direzione centrale infrastrutture, mobilità, pianificazione territoriale e lavori pubblici entro novanta giorni dall'entrata in vigore della presente legge, corredata della relazione tecnica e del relativo preventivo di spesa. Il decreto di concessione fissa i termini e le modalità di rendicontazione.
8. Per le finalità previste dal comma 6 è autorizzata la spesa di 150.000 euro per l'anno 2012 a carico dell'unità di bilancio 4.1.2.1095 e del capitolo 3824 di nuova istituzione nello stato di previsione della spesa del bilancio pluriennale per gli anni 2012-2014 e del bilancio per l'anno 2012 con la denominazione "Contributo straordinario al Comune di Cercivento per la riqualificazione, la manutenzione e la sistemazione della viabilità stradale".
9. L'Amministrazione regionale è autorizzata a erogare al Comune di Sacile un contributo straordinario per la creazione di percorsi protetti e per la sistemazione della viabilità di via Flangini, via Rosselli, via Geronima, via Friuli e via Lombardia.
10. La domanda per la concessione del contributo di cui al comma 9 è presentata alla Direzione centrale infrastrutture, mobilità, pianificazione territoriale e lavori pubblici entro novanta giorni dall'entrata in vigore della presente legge, corredata della relazione tecnica e del relativo preventivo di spesa. Il decreto di concessione fissa i termini e le modalità di rendicontazione.
11. Per le finalità previste dal comma 9 è autorizzata la spesa di 200.000 euro per l'anno 2012 a carico dell'unità di bilancio 4.1.2.1095 e del capitolo 3829 di nuova istituzione nello stato di previsione della spesa del bilancio pluriennale per gli anni 2012-2014 e del bilancio per l'anno 2012 con la denominazione "Contributo straordinario al Comune di Sacile per la creazione di percorsi protetti e per la sistemazione della viabilità di via Flangini, via Rosselli, via Geronima, via Friuli e via Lombardia".
12. L'Amministrazione regionale è autorizzata a erogare al Comune di Santa Maria la Longa un contributo straordinario per la riqualificazione e la valorizzazione di via Danielis e di via Zompicco.
13. La domanda per la concessione del contributo di cui al comma 12 è presentata alla Direzione centrale infrastrutture, mobilità, pianificazione territoriale e lavori pubblici entro novanta giorni dall'entrata in vigore della presente legge, corredata della relazione tecnica e del relativo preventivo di spesa. Il decreto di concessione fissa i termini e le modalità di rendicontazione.
14. Per le finalità previste dal comma 12 è autorizzata la spesa di 200.000 euro per l'anno 2012 a carico dell'unità di bilancio 4.1.2.1095 e del capitolo 3830 di nuova istituzione nello stato di previsione della spesa del bilancio pluriennale per gli anni 2012-2014 e del bilancio per l'anno 2012 con la denominazione "Contributo straordinario al Comune di Santa Maria la Longa per la riqualificazione e la valorizzazione di via Danielis e di via Zompicco".
15. L'Amministrazione regionale è autorizzata a erogare al Comune di Prata di Pordenone un contributo straordinario per la manutenzione della viabilità comunale.
16. La domanda per la concessione del contributo di cui al comma 15 è presentata alla Direzione centrale infrastrutture, mobilità, pianificazione territoriale e lavori pubblici entro novanta giorni dall'entrata in vigore della presente legge, corredata della relazione tecnica e del relativo preventivo di spesa. Il decreto di concessione fissa i termini e le modalità di rendicontazione.
17. Per le finalità previste dal comma 15 è autorizzata la spesa di 200.000 euro per l'anno 2012 a carico dell'unità di bilancio 4.1.2.3021 e del capitolo 3828 di nuova istituzione nello stato di previsione della spesa del bilancio pluriennale per gli anni 2012-2014 e del bilancio per l'anno 2012 con la denominazione "Contributo straordinario al Comune di Prata di Pordenone per la manutenzione della viabilità comunale".
18.
Alla lettera a) del comma 1 dell'articolo 4 della legge regionale 18 agosto 2005, n. 22 (Disciplina dell'attività di trasporto di viaggiatori effettuato mediante noleggio di autobus con conducente nella regione Friuli Venezia Giulia), le parole << dodici anni >> sono sostituite dalle seguenti: << quattordici anni >>.

19.  
( ABROGATO )
(1)
20. Al fine di ottimizzare l'utilizzo delle risorse finanziarie disponibili, l'Amministrazione regionale è autorizzata a confermare l'impegno disposto a favore della società Friuli Venezia Giulia Strade SpA, conseguente all'affidamento in delegazione amministrativa intersoggettiva della realizzazione della circonvallazione di Fiume Veneto e dell'interconnessione con l'asse Azzano Decimo - Pasiano di Pordenone, per la progettazione e la realizzazione di interventi di riqualificazione e potenziamento della viabilità provinciale di interconnessione con l'autostrada A 28, lungo l'asse che collega i comuni di San Vito al Tagliamento, Fiume Veneto e Azzano Decimo, Villotta di Chions, nonché della circonvallazione est dell'abitato di Sacile di collegamento con la S.S. 13.
21. La società Friuli Venezia Giulia Strade SpA realizza gli interventi di cui al comma 20 nel rispetto delle indicazioni progettuali elaborate dalla Provincia di Pordenone.
22. Agli oneri di cui ai commi 20 e 21 si fa fronte con l'impegno già disposto a favore di Friuli Venezia Giulia Strade SpA all'atto di delega della realizzazione della circonvallazione di Fiume Veneto e dell'interconnessione con l'asse Azzano Decimo - Pasiano di Pordenone.
23. Nello stato di previsione della spesa del bilancio pluriennale per gli anni 2012-2014 e del bilancio per l'anno 2012 sono introdotte le variazioni alle unità di bilancio e ai capitoli di cui alla annessa tabella E.
Note:
1Comma 19 abrogato da art. 53, comma 1, lettera h), L. R. 19/2012