LEGGI E REGOLAMENTI

Leggi regionali

Legge regionale 29 gennaio 2003, n. 1

Disposizioni per la formazione del bilancio pluriennale ed annuale della Regione (Legge finanziaria 2003).

TESTO VIGENTE

Avviso legale: Il presente documento è riprodotto, con variazioni nella veste grafica ed eventuali annotazioni, dal corrispondente testo pubblicato nel Bollettino ufficiale della Regione Friuli Venezia Giulia, non riveste carattere di ufficialità e non è sostitutivo in alcun modo della pubblicazione ufficiale avente valore legale.

Scegli il testo:

Formato stampabile:
HTML - PDF - DOC

Visualizza:
 

Data di entrata in vigore:
  04/02/2003
Materia:
170.04 - Bilanci e piani pluriennali - leggi finanziarie e strumentali - rendiconti
450.01 - Caccia
220.03 - Artigianato

Art. 6
 (Interventi nei settori dell'istruzione, della cultura e dello sport)
1. Al fine di promuovere lo sviluppo dell'iniziativa pilota avviata dall'Istituto d'istruzione superiore "I. Bachmann" di Tarvisio, per l'introduzione nel proprio corso di studi liceali di un indirizzo didattico di specializzazione nelle discipline degli sport invernali realizzato con il supporto della Federazione italiana degli sport invernali, la Regione concorre, d'intesa con la Provincia di Udine e con il Comune di Tarvisio, al sostegno degli oneri finanziari relativi alla gestione delle attività di formazione e addestramento nelle discipline sportive e alla organizzazione dei servizi convittuali annessi, mediante la concessione all'istituto stesso di uno speciale contributo annuale.
2. Per le finalità previste dal comma 1 è autorizzata la spesa complessiva di 750.000 euro, suddivisa in ragione di 250.000 euro per ciascuno degli anni dal 2003 al 2005, a carico dell'unità previsionale di base 9.1.42.1.368 dello stato di previsione della spesa del bilancio pluriennale per gli anni 2003-2005 e del bilancio per l'anno 2003, con riferimento al capitolo 5113 del documento tecnico allegato ai bilanci medesimi.
3. L'Amministrazione regionale è autorizzata a concedere al Comune di Grado un contributo straordinario di 100.000 euro, al fine di sostenere il recupero funzionale dell'imbarcazione scuola "Grado" dell'Istituto professionale statale di Monfalcone, sede associata IPSIAM di Grado, per il suo successivo utilizzo a scopo didattico, quale sostegno degli oneri finanziari complessivi. Il contributo è erogato in unica soluzione entro il 30 giugno 2003.
4. Per le finalità previste dal comma 3 è autorizzata la spesa di 100.000 euro per l'anno 2003, a carico dell'unità previsionale di base 9.1.42.2.268 dello stato di previsione della spesa del bilancio pluriennale per gli anni 2003-2005 e del bilancio per l'anno 2003, con riferimento al capitolo 5045 del documento tecnico allegato ai bilanci medesimi.
5. L'Amministrazione regionale è autorizzata a concedere al Comune di Pozzuolo del Friuli un contributo straordinario per interventi di completamento, ristrutturazione e adeguamento funzionale di immobili destinati a strutture scolastiche e per l'infanzia, ivi comprese le spese per gli arredi e per le attrezzature.
6. La richiesta per la concessione del contributo di cui al comma 5 è presentata alla Direzione regionale dell'istruzione e della cultura - Servizio dell'istruzione e della ricerca, corredata di una relazione illustrativa degli interventi da realizzare e del relativo preventivo di spesa.
7. Per le finalità previste dal comma 5 è autorizzata la spesa di 50.000 euro per l'anno 2003, a carico dell'unità previsionale di base 9.1.42.2.268 dello stato di previsione della spesa del bilancio pluriennale per gli anni 2003-2005 e del bilancio per l'anno 2003, con riferimento al capitolo 5043 del documento tecnico allegato ai bilanci medesimi.
8. Nell'ambito dei programmi promossi dalla Regione ai sensi dell'articolo 7, commi 8 e 9, della legge regionale 25 gennaio 2002, n. 3 (Legge finanziaria 2002), per obiettivi di qualificazione dell'offerta di servizi al sistema scolastico del Friuli Venezia Giulia, con particolare riguardo all'introduzione e potenziamento della dotazione di tecnologie informatiche, l'Amministrazione regionale è autorizzata a sostenere spese dirette entro il limite di 80.000 euro per la realizzazione, mediante la stipula di apposita convenzione con la società concessionaria del servizio per il sistema elettronico regionale, di un sistema integrato di servizi informativi finalizzato allo sviluppo del collegamento unitario in rete tra tutte le istituzioni scolastiche regionali.
9. Per le finalità previste dal comma 8 è autorizzata la spesa di 80.000 euro per l'anno 2003, a carico dell'unità previsionale di base 9.1.42.2.269 dello stato di previsione della spesa del bilancio pluriennale per gli anni 2003-2005 e del bilancio per l'anno 2003, con riferimento al capitolo 5606 del documento tecnico allegato ai bilanci medesimi.
10. Ai fini della concessione alle istituzioni scolastiche regionali di contributi per la realizzazione degli interventi definiti dall'articolo 7, commi 8 e 9, della legge regionale 3/2002, è autorizzata nell'esercizio 2003 la spesa complessiva di 810.000 euro, da utilizzare con le modalità di attuazione ivi indicate. A valere su tale importo una quota non inferiore alla metà delle risorse è riservata al finanziamento dei programmi di sviluppo degli insegnamenti delle lingue locali e minoritarie.
11. Per le finalità previste dal comma 10 è autorizzata la spesa di 810.000 euro per l'anno 2003, a carico dell'unità previsionale di base 9.1.42.2.3001 dello stato di previsione della spesa del bilancio pluriennale per gli anni 2003-2005 e del bilancio per l'anno 2003, con riferimento al capitolo 5039 del documento tecnico allegato ai bilanci medesimi.
12. 
( ABROGATO )
13. 
( ABROGATO )
(9)
14. 
( ABROGATO )
15. L'Amministrazione regionale sostiene le iniziative dell'Associazione DARS di Udine nel campo della cultura e della pace in particolare per sostenere il progetto "Donne di Jenin/studentesse" a cura del Women's Studies Centre, al fine di offrire borse di studio a giovani palestinesi.
16. Per le finalità previste dal comma 15 è autorizzata la spesa di 10.000 euro per l'anno 2003, a carico dell'unità previsionale di base 9.2.42.1.272 dello stato di previsione della spesa del bilancio pluriennale per gli anni 2003-2005 e del bilancio per l'anno 2003, con riferimento al capitolo 5085 del documento tecnico allegato ai bilanci medesimi.
17. 
( ABROGATO )
(4)
18. 
( ABROGATO )
(5)
19. 
( ABROGATO )
(6)
20. L'Amministrazione regionale è autorizzata a concedere al Consorzio per la formazione superiore, gli studi universitari e la ricerca di Pordenone un contributo di 100.000 euro per il potenziamento dei laboratori didattico-scientifici delle Facoltà di Ingegneria e Scienze multimediali.
21. Per le finalità previste dal comma 20 è autorizzata la spesa di 100.000 euro per l'anno 2003, a carico dell'unità previsionale di base 9.2.42.1.960 dello stato di previsione della spesa del bilancio pluriennale per gli anni 2003-2005 e del bilancio per l'anno 2003, con riferimento al capitolo 5126 del documento tecnico allegato ai bilanci medesimi.
22. Nel quadro delle iniziative di solidarietà promosse e coordinate dal Governo italiano a favore dei Paesi del Centro-Europa colpiti dagli eventi alluvionali dell'agosto 2002, al fine di concorrere all'attuazione di interventi per il restauro di opere d'arte di alto pregio appartenenti alle istituzioni museali della città di Dresda, la Regione è autorizzata a sostenere spese dirette fino all'ammontare di 100.000 euro. Per la realizzazione degli interventi l'Amministrazione regionale può avvalersi della collaborazione di istituzioni scientifiche e culturali del Friuli Venezia Giulia.
23. Per le finalità previste dal comma 22 è autorizzata la spesa di 100.000 euro per l'anno 2003, a carico dell'unità previsionale di base 9.4.42.2.281 dello stato di previsione della spesa del bilancio pluriennale per gli anni 2003-2005 e del bilancio per l'anno 2003, con riferimento al capitolo 5146 del documento tecnico allegato ai bilanci medesimi.
24. 
( ABROGATO )
25. 
( ABROGATO )
26. La spesa autorizzata per l'anno 2002 dall'articolo 6, comma 44, della legge regionale 3/2002, a carico dell'unità previsionale di base 5.4.24.1.636 dello stato di previsione della spesa del bilancio pluriennale per gli anni 2002-2004 e del bilancio per l'anno 2002, con riferimento al capitolo 9480 del documento tecnico allegato ai bilanci medesimi, è attribuita alla gestione della Direzione regionale dell'istruzione e della cultura - Servizio dei beni culturali. Conseguentemente le somme non impegnate al 31 dicembre 2002, da trasferire all'esercizio 2003 ai sensi dell'articolo 44, comma 1, della legge regionale 16 aprile 1999, n. 7 (Nuove norme in materia di bilancio e di contabilità regionale e modifiche alla legge regionale 1 marzo 1988, n. 7), a chiusura dell'esercizio 2002 sono trasferite su appropriata unità previsionale di base, con riferimento al citato capitolo 9480.
27.
I commi 17 e 18 dell'articolo 5 della legge regionale 11 settembre 2000, n. 18 (Assestamento del bilancio 2000 e del bilancio pluriennale 2000-2002 ai sensi dell'articolo 18 della legge regionale 16 aprile 1999, n. 7), sono sostituiti dai seguenti:
<<17. Per concorrere allo sviluppo e alla diffusione nel territorio regionale delle attività culturali nei settori dello spettacolo musicale e coreutico, mediante un'azione coordinata volta a favorire la crescita della domanda, la formazione del pubblico e lo sviluppo della cultura musicale nel mondo della scuola, la Regione promuove la costituzione della "Fondazione regionale per lo spettacolo del Friuli Venezia Giulia", aperta alla partecipazione delle Province e degli organismi primari di produzione musicale.
18. La Regione partecipa alla Fondazione di cui al comma 17 e concorre al sostegno dei suoi programmi di attività mediante appositi finanziamenti. Ai fini della formalizzazione della partecipazione della Regione, lo Statuto della Fondazione è sottoposto all'approvazione della Giunta regionale.>>.

28. Per le finalità previste dai commi 17 e 18 dell'articolo 5 della legge regionale 18/2000, come sostituiti dal comma 27, è autorizzata la spesa complessiva di 500.000 euro, suddivisa in ragione di 100.000 euro per l'anno 2003 e di 200.000 euro per ciascuno degli anni 2004 e 2005, a carico dell'unità previsionale di base 9.6.42.1.291 dello stato di previsione della spesa del bilancio pluriennale per gli anni 2003-2005 e del bilancio per l'anno 2003, con riferimento al capitolo 5336 del documento tecnico allegato ai bilanci medesimi.
29. 
( ABROGATO )
30. 
( ABROGATO )
31. 
( ABROGATO )
32. 
( ABROGATO )
33. L'Amministrazione regionale è autorizzata a concedere alla società cooperativa a responsabilità limitata "Gaia coop. a r.l.", con sede a Udine, un contributo straordinario a sostegno delle spese per l'istituzione, l'allestimento e il funzionamento del "Centro regionale della cultura musicale", rivolto ad attuare attività didattiche, di archiviazione e organizzazione di manifestazioni nell'ambito delle forme espressive musicali popolari.
34. La domanda per la concessione del contributo di cui al comma 33 è presentata alla Direzione regionale dell'istruzione e della cultura - Servizio delle attività culturali, corredata di una relazione illustrativa dell'iniziativa.
35. Per le finalità previste dal comma 33 è autorizzata la spesa di 200.000 euro per l'anno 2003, a carico dell'unità previsionale di base 9.6.42.1.295 dello stato di previsione della spesa del bilancio pluriennale per gli anni 2003-2005 e del bilancio per l'anno 2003, con riferimento al capitolo 7150 del documento tecnico allegato ai bilanci medesimi.
36. L'Amministrazione regionale è autorizzata a concedere un contributo straordinario una tantum di 12.000 euro all'Associazione Arma aeronautica - sezione di Trieste, Istria, Fiume e Dalmazia, con sede a Trieste, per l'attuazione degli scopi di istituto e per le spese di realizzazione delle manifestazioni legate alle celebrazioni del cinquantenario della costituzione dell'associazione stessa, del centesimo anniversario del volo dei fratelli Wright e dell'anniversario del primo volo commerciale tra Trieste e Venezia.
37. La domanda per la concessione del contributo di cui al comma 36 è presentata, entro sessanta giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge, alla Direzione regionale dell'istruzione e della cultura - Servizio delle attività culturali, corredata della relazione illustrativa dei progetti da realizzare e dei relativi preventivi di spesa nonché dell'eventuale altra documentazione richiesta dalla Direzione.
38. Per le finalità previste dal comma 36 è autorizzata la spesa di 12.000 euro per l'anno 2003, a carico dell'unità previsionale di base 9.6.42.1.295 dello stato di previsione della spesa del bilancio pluriennale per gli anni 2003-2005 e del bilancio per l'anno 2003, con riferimento al capitolo 5205 del documento tecnico allegato ai bilanci medesimi.
39. L'Amministrazione regionale è autorizzata a concedere all'Università della terza età "Paolo Naliato" di Udine una sovvenzione da destinare al perseguimento delle finalità istituzionali e all'allestimento e funzionamento della nuova sede sociale.
40. La domanda per la concessione della sovvenzione di cui al comma 39 è presentata alla Direzione regionale dell'istruzione e della cultura - Servizio delle attività culturali, corredata della relazione illustrativa del programma di attività per l'anno 2003 e del relativo bilancio preventivo.
41. Per le finalità previste dal comma 39 è autorizzata la spesa di 40.000 euro per l'anno 2003, a carico dell'unità previsionale di base 9.6.42.1.295 dello stato di previsione della spesa del bilancio pluriennale per gli anni 2003-2005 e del bilancio per l'anno 2003, con riferimento al capitolo 5317 del documento tecnico allegato ai bilanci medesimi.
42. 
( ABROGATO )
43. 
( ABROGATO )
44. 
( ABROGATO )
45. 
( ABROGATO )
46. 
( ABROGATO )
47. 
( ABROGATO )
48. 
( ABROGATO )
49. 
( ABROGATO )
50. 
( ABROGATO )
51. 
( ABROGATO )
52. 
( ABROGATO )
53. 
( ABROGATO )
54. 
( ABROGATO )
55. 
( ABROGATO )
56. 
( ABROGATO )
57. 
( ABROGATO )
58. 
( ABROGATO )
59. 
( ABROGATO )
60. 
( ABROGATO )
61. 
( ABROGATO )
62. 
( ABROGATO )
63. 
( ABROGATO )
64. 
( ABROGATO )
65. 
( ABROGATO )
66. 
( ABROGATO )
67. 
( ABROGATO )
68. 
( ABROGATO )
69. 
( ABROGATO )
70. 
( ABROGATO )
71. 
( ABROGATO )
72. Nell'ambito del programma di interventi diretti della Regione per iniziative culturali di rilevante interesse per il Friuli Venezia Giulia, definito ai sensi dell'articolo 21 della legge regionale 68/1981, come da ultimo modificato dall'articolo 5, comma 4, della legge regionale 2/2000, la Direzione regionale dell'istruzione e della cultura è autorizzata a dare avvio alla realizzazione di un progetto speciale mirato a concorrere al rilancio del ruolo del compendio architettonico di Villa Manin di Passariano, quale centro di riferimento di eccellenza per eventi di alto valore artistico e di importanza e impatto sovraregionale, da attuare mediante la definizione di un programma di respiro pluriennale avente a oggetto l'allestimento di grandi esposizioni di opere d'arte moderna e contemporanea sulla base di accordi organici di collaborazione con istituzioni culturali di rilevanza e prestigio internazionale.
73. Per le finalità previste dal comma 72 è autorizzata la spesa complessiva di 2.500.000 euro, suddivisa in ragione di 1.500.000 euro per l'anno 2003 e di 500.000 euro per ciascuno degli anni 2004 e 2005, a carico dell'unità previsionale di base 9.6.42.1.946 dello stato di previsione della spesa del bilancio pluriennale per gli anni 2003-2005 e del bilancio per l'anno 2003, con riferimento al capitolo 5392 del documento tecnico allegato ai bilanci medesimi.
74. L'Amministrazione regionale è autorizzata a concedere un contributo straordinario di 300.000 euro alla Fondazione regionale per lo spettacolo a copertura degli oneri pregressi della fondazione medesima.
75. Con deliberazione della Giunta regionale sono fissate le modalità di concessione e di rendicontazione del contributo di cui al comma 74.
76. Per le finalità previste dal comma 74 è autorizzata la spesa di 300.000 euro per l'anno 2003, a carico dell'unità previsionale di base 9.6.42.2.298 dello stato di previsione della spesa del bilancio pluriennale per gli anni 2003-2005 e del bilancio per l'anno 2003, con riferimento al capitolo 5337 del documento tecnico allegato ai bilanci medesimi.
77. L'Amministrazione regionale, in qualità di socio fondatore del Teatro stabile sloveno di Trieste-Slovensko stalno gledalisce, riconosciuto come organismo teatrale a gestione pubblica ai sensi dell'articolo 18 della legge 23 febbraio 2001, n. 38 (Norme a tutela della minoranza linguistica slovena della regione Friuli-Venezia Giulia), concorre al finanziamento del fondo di dotazione del teatro medesimo mediante il versamento di proprie quote di partecipazione entro il limite di 50.000 euro all'anno nell'arco del triennio 2003-2005.
78. Per le finalità previste dal comma 77 è autorizzata la spesa complessiva di 150.000 euro, suddivisa in ragione di 50.000 euro per ciascuno degli anni dal 2003 al 2005, a carico dell'unità previsionale di base 9.6.42.2.302 dello stato di previsione della spesa del bilancio pluriennale per gli anni 2003-2005 e del bilancio per l'anno 2003, con riferimento al capitolo 5334 del documento tecnico allegato ai bilanci medesimi.
79. La concessione ed erogazione del contributo annuale per l'anno 2003 all'istituzione di cui al comma 27 dell'articolo 5 della legge regionale 2/2000, è disposto con deliberazione della Giunta regionale, su proposta dell'Assessore regionale competente, da assumere a seguito della domanda presentata dal soggetto beneficiario, corredata della relazione illustrativa del programma di attività e del preventivo di spesa, alla Direzione regionale dell'istruzione e della cultura - Servizio delle attività culturali, entro centoventi giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge.
80. 
( ABROGATO )
(7)
81. Per le finalità previste dalla lettera b), numeri da 2 a 7, del comma 2 dell'articolo 8 della legge regionale 15/1996, come sostituita dal comma 80, sono approvate le seguenti sovvenzioni per l'anno 2003, a carico dell'unità previsionale di base 9.7.42.1.310 dello stato di previsione della spesa del bilancio pluriennale per gli anni 2003-2005 e del bilancio per l'anno 2003, con riferimento al capitolo 5547 del documento tecnico allegato ai bilanci medesimi:
a) Associazione culturale Colonos di Villacaccia di Lestizza: 30.000 euro;
b) Cooperativa di informazione friulana, soc. coop a r.l. di Udine: 65.000 euro;
c) Clape di culture Patrie dal Friul: 30.000 euro;
d) Associazione culturale "la Grame": 45.000 euro;
e) Radio Spazio 103: 30.000 euro;
f) Associazione Glesie Furlane di Villanova di S. Daniele: 25.000 euro.
82. L'Amministrazione regionale è autorizzata a concedere un contributo di 100.000 euro al Comitato organizzatore dell'European Young Olimpic Festival 2005 di Lignano Sabbiadoro per la preparazione e promozione dell'evento.
83. Per le finalità previste dal comma 82 è autorizzata la spesa di 100.000 euro per l'anno 2003, a carico dell'unità previsionale di base 9.8.44.1.321 dello stato di previsione della spesa del bilancio pluriennale per gli anni 2003-2005 e del bilancio per l'anno 2003, con riferimento al capitolo 6179 del documento tecnico allegato ai bilanci medesimi.
84. L'Amministrazione regionale è autorizzata a concedere all'Istituto e Orfanotrofio Renati IPAB di Udine un contributo per la realizzazione di un progetto sperimentale diretto a offrire accoglienza, assistenza, intrattenimento e sostegno didattico - educativo a persone in età scolare durante il periodo estivo.
85. La domanda per il contributo di cui al comma 84, corredata della relazione illustrativa del progetto, è presentata al Servizio autonomo delle attività ricreative e sportive.
86. Per le finalità previste dal comma 84 è autorizzata la spesa di 50.000 euro per l'anno 2003, a carico dell'unità previsionale di base 9.8.44.1.321 dello stato di previsione della spesa del bilancio pluriennale per gli anni 2003-2005 e del bilancio per l'anno 2003, con riferimento al capitolo 6068 del documento tecnico allegato ai bilanci medesimi.
87. L'Amministrazione regionale è autorizzata a concedere all'Associazione "Pattinaggio Artistico Triestino" una sovvenzione di 35.000 euro per la realizzazione di una pista di pattinaggio di ghiaccio.
88. Per le finalità previste dal comma 87 è autorizzata la spesa di 35.000 euro per l'anno 2003, a carico dell'unità previsionale di base 9.8.44.1.321 dello stato di previsione della spesa del bilancio pluriennale per gli anni 2003-2005 e del bilancio per l'anno 2003, con riferimento al capitolo 6064 del documento tecnico allegato ai bilanci medesimi.
89. Al fine di promuovere l'immagine turistica e sportiva della regione, l'Amministrazione regionale è autorizzata a concorrere alle spese sostenute dalle associazioni e società sportive regionali che partecipano o hanno partecipato a campionati sportivi organizzati da federazioni di Stati contermini.
90. Il contributo di cui al comma 89 è concesso nella misura massima del 50 per cento delle spese sostenute.
91. Per le finalità previste dal comma 89 è autorizzata la spesa di 20.000 euro per l'anno 2003, a carico dell'unità previsionale di base 9.8.44.1.321 dello stato di previsione della spesa del bilancio pluriennale per gli anni 2003-2005 e del bilancio per l'anno 2003, con riferimento al capitolo 6043 del documento tecnico allegato ai bilanci medesimi.
92. L'Amministrazione regionale è autorizzata a concedere all'Associazione "Unione sportiva ACLI Polisportiva Cologna" di Trieste una sovvenzione di 20.000 euro per l'attività.
93. Per le finalità previste dal comma 92 è autorizzata la spesa di 20.000 euro per l'anno 2003, a carico dell'unità previsionale di base 9.8.44.1.321 dello stato di previsione della spesa del bilancio pluriennale per gli anni 2003-2005 e del bilancio per l'anno 2003, con riferimento al capitolo 6067 del documento tecnico allegato ai bilanci medesimi.
94. L'Amministrazione regionale è autorizzata a concedere al Circolo sportivo di Aurisina una sovvenzione di 10.000 euro per l'attività.
95. Per le finalità previste dal comma 94 è autorizzata la spesa di 10.000 euro per l'anno 2003, a carico dell'unità previsionale di base 9.8.44.1.321 dello stato di previsione della spesa del bilancio pluriennale per gli anni 2003-2005 e del bilancio per l'anno 2003, con riferimento al capitolo 6065 del documento tecnico allegato ai bilanci medesimi.
96. L'Amministrazione regionale è autorizzata a concedere alla Lega calcio Friuli collinare una sovvenzione di 10.000 euro per l'attività.
97. Per le finalità previste dal comma 96 è autorizzata la spesa di 10.000 euro per l'anno 2003, a carico dell'unità previsionale di base 9.8.44.1.321 dello stato di previsione della spesa del bilancio pluriennale per gli anni 2003-2005 e del bilancio per l'anno 2003, con riferimento al capitolo 6069 del documento tecnico allegato ai bilanci medesimi.
98. L'Amministrazione regionale è autorizzata a concedere alla Parrocchia di San Lorenzo di Ronchi dei Legionari un contributo di 21.000 euro per opere urgenti di adeguamento e messa in sicurezza degli impianti sportivi parrocchiali.
99. Con decreto dell'Assessore regionale allo sport sono stabilite le modalità di erogazione e di rendicontazione.
100. Per le finalità previste dal comma 98 è autorizzata la spesa di 21.000 euro per l'anno 2003, a carico dell'unità previsionale di base 9.8.44.2.327 dello stato di previsione della spesa del bilancio pluriennale per gli anni 2003-2005 e del bilancio per l'anno 2003, con riferimento al capitolo 6125 del documento tecnico allegato ai bilanci medesimi.
101. Per le finalità previste dalle disposizioni citate in calce a ciascuno dei capitoli di cui alla tabella E, allegata alla presente legge, nelle unità previsionali di base dello stato di previsione della spesa del bilancio pluriennale per gli anni 2003-2005 e del bilancio per l'anno 2003 ivi citate, sono autorizzate le variazioni di spesa per ciascuna indicate con riferimento ai rispettivi capitoli del documento tecnico allegato ai bilanci predetti. Relativamente alle variazioni in diminuzione ivi disposte, si intendono ridotte le corrispondenti autorizzazioni di spesa. Le variazioni di spesa con proiezione sugli anni successivi al triennio gravano sulla corrispondente unità previsionale di base del bilancio per gli anni medesimi, con riferimento ai corrispondenti capitoli del relativo documento tecnico di accompagnamento.
Note:
1Comma 31 sostituito da art. 5, comma 44, L. R. 1/2004
2Comma 31 sostituito da art. 5, comma 12, L. R. 15/2005
3Integrata la disciplina del comma 77 da art. 4, comma 22, L. R. 30/2007
4Comma 17 abrogato da art. 13, comma 2, lettera g), L. R. 2/2011 , a decorrere dall'1 gennaio 2012.
5Comma 18 abrogato da art. 13, comma 2, lettera g), L. R. 2/2011 , a decorrere dall'1 gennaio 2012.
6Comma 19 abrogato da art. 13, comma 2, lettera g), L. R. 2/2011 , a decorrere dall'1 gennaio 2012.
7Comma 80 abrogato da art. 6, comma 101, L. R. 11/2011
8Parole aggiunte al comma 31 da art. 6, comma 81, L. R. 14/2012
9Comma 13 abrogato da art. 44, comma 1, lettera b), L. R. 16/2012 , a decorrere dalla data di costituzione dell'Agenzia regionale per il diritto agli studi superiori (ARDISS), secondo quanto stabilito dall'art. 43, comma 5, della medesima L.R. 16/2012.
10Comma 14 abrogato da art. 44, comma 1, lettera b), L. R. 16/2012 , a decorrere dalla data di costituzione dell'Agenzia regionale per il diritto agli studi superiori (ARDISS), secondo quanto stabilito dall'art. 43, comma 5, della medesima L.R. 16/2012.
11L'ARDISS è costituita dall'1 gennaio 2014, a seguito del DPReg. 19 marzo 2013 n. 50/Pres. (BUR 3/4/2013 n. 14) e del DPReg. 14 settembre 2013, n. 168/Pres. (BUR 25/9/2013, n. 39).
12Parole sostituite al comma 31 da art. 16, comma 1, L. R. 18/2013
13Vedi la disciplina transitoria del comma 31, stabilita da art. 16, comma 4, L. R. 18/2013
14Vedi la disciplina transitoria del comma 31, stabilita da art. 6, comma 3, L. R. 15/2014
15Parole sostituite al comma 31 da art. 6, comma 56, L. R. 15/2014
16Comma 29 abrogato da art. 38, comma 1, lettera q), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.
17Comma 30 abrogato da art. 38, comma 1, lettera q), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.
18Comma 31 abrogato da art. 38, comma 1, lettera q), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.
19Comma 32 abrogato da art. 38, comma 1, lettera q), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.
20Comma 42 abrogato da art. 38, comma 1, lettera q), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.
21Comma 43 abrogato da art. 38, comma 1, lettera q), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.
22Comma 44 abrogato da art. 38, comma 1, lettera q), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.
23Comma 45 abrogato da art. 38, comma 1, lettera q), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.
24Comma 46 abrogato da art. 38, comma 1, lettera q), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.
25Comma 47 abrogato da art. 38, comma 1, lettera q), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.
26Comma 48 abrogato da art. 38, comma 1, lettera q), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.
27Comma 49 abrogato da art. 38, comma 1, lettera q), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.
28Comma 50 abrogato da art. 38, comma 1, lettera q), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.
29Comma 51 abrogato da art. 38, comma 1, lettera q), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.
30Comma 52 abrogato da art. 38, comma 1, lettera q), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.
31Comma 53 abrogato da art. 38, comma 1, lettera q), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.
32Comma 54 abrogato da art. 38, comma 1, lettera q), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.
33Comma 55 abrogato da art. 38, comma 1, lettera q), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.
34Comma 56 abrogato da art. 38, comma 1, lettera q), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.
35Comma 57 abrogato da art. 38, comma 1, lettera q), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.
36Comma 58 abrogato da art. 38, comma 1, lettera q), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.
37Comma 59 abrogato da art. 38, comma 1, lettera q), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.
38Comma 60 abrogato da art. 38, comma 1, lettera q), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.
39Comma 61 abrogato da art. 38, comma 1, lettera q), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.
40Comma 62 abrogato da art. 38, comma 1, lettera q), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.
41Comma 63 abrogato da art. 38, comma 1, lettera q), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.
42Comma 64 abrogato da art. 38, comma 1, lettera q), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.
43Comma 65 abrogato da art. 38, comma 1, lettera q), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.
44Comma 66 abrogato da art. 38, comma 1, lettera q), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.
45Comma 67 abrogato da art. 38, comma 1, lettera q), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.
46Comma 68 abrogato da art. 38, comma 1, lettera q), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.
47Comma 69 abrogato da art. 38, comma 1, lettera q), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.
48Comma 70 abrogato da art. 38, comma 1, lettera q), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.
49Comma 71 abrogato da art. 38, comma 1, lettera q), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.
50Comma 24 abrogato da art. 49, comma 1, lettera q), L. R. 23/2015 , a decorrere dall' 1 gennaio 2016.
51Comma 25 abrogato da art. 49, comma 1, lettera q), L. R. 23/2015 , a decorrere dall' 1 gennaio 2016.
52Comma 12 abrogato da art. 56, comma 1, lettera jj), L. R. 13/2018 , a decorrere dall'1/1/2019.