Consiglio Regionale

seguici su

Leggi regionali

Legge regionale 2 aprile 1991, n. 13

Modifiche ed integrazioni alle leggi regionali 7 settembre 1990, n. 43, in materia di valutazione di impatto ambientale, 7 settembre 1987, n. 30, in materia di smaltimento dei rifiuti e 18 agosto 1986, n. 35, in materia di attività estrattive.

TESTO VIGENTE

Avviso legale: Il presente documento è riprodotto, con variazioni nella veste grafica ed eventuali annotazioni, dal corrispondente testo pubblicato nel Bollettino ufficiale della Regione Friuli Venezia Giulia, non riveste carattere di ufficialità e non è sostitutivo in alcun modo della pubblicazione ufficiale avente valore legale.

Scegli il testo:

Formato stampabile:
HTML - PDF - DOC

Visualizza:
 

Data di entrata in vigore:
  03/04/1991
Materia:
440.04 - Tutela dell'ambiente - Smaltimento rifiuti

Art. 1
 
1.
Dopo l' articolo 5 della legge regionale 7 settembre 1990, n. 43, è aggiunto il seguente articolo:
<< Art. 5 bis
 Esclusioni
1. Sono esclusi dalla disciplina prevista dalla presente legge:
a) gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria su opere, infrastrutture e impianti, qualora da tali interventi non derivi un' opera con caratteristiche sostanzialmente diverse dalla precedente;
b) gli interventi di ripristino, disposti in via d' urgenza al fine di salvaguardare l' incolumità delle persone e del territorio da pericoli imminenti dovuti a calamità. >>.


Art. 2
 
1. All' articolo 32, comma 1, lettera b), della legge regionale 7 settembre 1990, n. 43, dopo le parole << di rifiuti solidi >> sono aggiunte le parole: << ferma restando l' applicazione delle disposizioni di cui al citato articolo 12 bis ai progetti già ad esse soggetti ed esclusi dal campo di applicazione della presente legge, ai sensi del successivo art. 34, comma 3, lett. d) ovvero del Regolamento di esecuzione >>.
Art. 3
 
2. Alla lettera d) del comma 3, dell' art. 34 della legge regionale 7 settembre 1990, n. 43, dopo le parole << legge 8 luglio 1986, n. 349 >>, sono aggiunte le seguenti: << , dei progetti di impianti di smaltimento di rifiuti urbani e speciali non tossici e nocivi, di competenza delle Provincie, ai sensi dell' art. 23 della legge regionale 7 settembre 1987, n. 30 e successive modifiche e integrazioni, e dei Comuni, ai sensi dell' art. 24 della stessa legge, nonché degli stoccaggi provvisori di rifiuti tossici e nocivi di cui all' art. 15, commi 5 e 5 bis della legge regionale 7 settembre 1987, n. 30, come modificato dall' art. 2 della legge regionale 28 agosto 1989, n. 23. >>.
Art. 4
 
1.
Dopo l' art. 34 della legge regionale 7 settembre 1990, n. 43, è aggiunto il seguente:
<< Art. 34 bis
 Norma transitoria
1. Le procedure di cui alla presente legge non si applicano alle istanze inoltrate alle autorità competenti a rilasciare autorizzazioni, concessioni, pareri, nulla - osta o altri atti che consentono la realizzazione dell' opera, prima dell' entrata in vigore della presente legge. >>.

Art. 5

( ABROGATO )

Note:
1Per gli effetti di cui all' articolo 2, comma 1, del Regolamento per la semplificazione ed accelerazione dei procedimenti amministrativi in materia di smaltimento dei rifiuti, adottato con D.P.G.R. 2 gennaio 1998 n. 01/Pres., ai sensi dell' articolo 1 della L.R. 23/97, come previsto dall' articolo 8 del medesimo Regolamento, e' abrogato il presente articolo. Le norme rimangono in vigore fino all' espletamento della norma transitoria di cui all' articolo 7, comma 3, del citato Regolamento
2Articolo abrogato da art. 37, comma 1, lettera i), L. R. 34/2017
Art. 6

( ABROGATO )

Note:
1Articolo abrogato da art. 39, comma 1, lettera d), L. R. 12/2016
Art. 7

( ABROGATO )

Note:
1Articolo abrogato da art. 20, comma 1, lettera a), L. R. 6/2011
Art. 8
 
1. La presente legge entra in vigore il giorno della sua pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione.