Legge regionale 18 gennaio 2006 , n. 2 - TESTO VIGENTE dal 09/08/2022

Disposizioni per la formazione del bilancio pluriennale ed annuale della Regione (Legge finanziaria 2006).

Art. 7

(Interventi in materia di istruzione, cultura e sport)

1. Al fine di proseguire l'azione per lo sviluppo di un sistema regionale integrato di servizi per l'orientamento scolastico, formativo e professionale, avviata nell'ambito della programmazione 2000-2006 del Fondo sociale europeo, la Regione provvede ad assicurare continuità al finanziamento delle funzioni attivate a tale scopo dai propri Centri regionali per l'orientamento e delle azioni di sistema realizzate dal Centro risorse regionale costituito in attuazione del medesimo programma europeo.

2. Le spese per lo sviluppo dei servizi e delle azioni indicati al comma 1 fanno carico all'unità previsionale di base 8.1.300.1.265 dello stato di previsione della spesa del bilancio pluriennale per gli anni 2006-2008 e del bilancio per l'anno 2006, con riferimento al capitolo 5032 del documento tecnico allegato ai bilanci medesimi.

3.

( ABROGATO )

(1)(9)(15)(28)(30)(31)(35)(40)(41)(88)(95)(97)

4.

( ABROGATO )

(98)

5.

( ABROGATO )

(33)

6.

( ABROGATO )

(34)

7. L'Amministrazione regionale è autorizzata a erogare, per il tramite della Provincia di Gorizia, l'importo di 70.000 euro per l'acquisto di apparecchiature tecnologiche dirette al potenziamento funzionale e didattico dell'Istituto statale di istruzione professionale per l'industria, artigianato, per i servizi sociali e commerciale e per le attività marinare, con annessa sezione alberghiera - sezione associata IPSIAM - settore marinaro: Grado.

8. Per le finalità previste dal comma 7 è autorizzata la spesa di 70.000 euro per l'anno 2006 a carico dell'unità previsionale di base 8.1.300.2.268 dello stato di previsione della spesa del bilancio pluriennale per gli anni 2006-2008 e del bilancio per l'anno 2006, con riferimento al capitolo 5055 del documento tecnico allegato ai bilanci medesimi.

9. L'Amministrazione regionale è autorizzata a concedere all'Istituto Statale di Istruzione superiore Fermo Solari di Tolmezzo un contributo straordinario per l'adeguamento relativo alle tecniche di trasferimento dei linguaggi CAD (Computer Aided Design) all'operatività di macchine impostate CAM (Computer Aided Machines), da attuarsi mediante un centro di lavoro a controllo numerico gestibile all'interno dei laboratori.

10. La domanda per la concessione del contributo di cui al comma 9 è presentata alla Direzione centrale istruzione, cultura, sport e pace - Servizio istruzione e orientamento. Con il decreto di concessione del contributo sono disciplinate le modalità di rendicontazione.

(2)

11. Per le finalità previste dal comma 9 è autorizzata la spesa di 120.000 euro per l'anno 2006 a carico dell'unità previsionale di base 8.1.300.2.268 dello stato di previsione della spesa del bilancio pluriennale per gli anni 2006-2008 e del bilancio per l'anno 2006, con riferimento al capitolo 5067 del documento tecnico allegato ai bilanci medesimi.

(3)

12.

( ABROGATO )

(20)(21)(22)(23)

13. Gli oneri relativi alle spese per l'organizzazione del corso quadriennale di restauro previsto, ai sensi dell'articolo 7 della legge regionale 27/1971, come modificato dal comma 12, a partire dall'anno formativo 2006-2007, per le attività istituzionali del Centro regionale per la catalogazione e il restauro dei beni culturali del Friuli Venezia Giulia, fanno carico all'unità previsionale di base 8.2.300.1.279 dello stato di previsione della spesa del bilancio pluriennale per gli anni 2006-2008 e del bilancio per l'anno 2006, con riferimento al capitolo 5170 del documento tecnico allegato ai bilanci medesimi.

14.

( ABROGATO )

(4)(7)

15.

( ABROGATO )

(8)

16. Il comma 27 dell'articolo 5 della legge regionale 21 luglio 2004, n. 19 (Assestamento del bilancio 2004 e del bilancio pluriennale per gli anni 2004-2006 ai sensi dell'articolo 18 della legge regionale 16 aprile 1999, n. 7), è sostituito dal seguente:

<<27. L'Amministrazione regionale è autorizzata ad assegnare all'Azienda speciale di Villa Manin un finanziamento ordinario annuale per l'attività e gli oneri di funzionamento nonché per la realizzazione di attività culturali ed espositive di interesse regionale nel compendio di Villa Manin, ai sensi dell'articolo 13, comma 1, lettera a), e dell'articolo 14, comma 2, lettera b), della legge regionale 9 dicembre 2002, n. 32 (Istituzione dell'Azienda speciale Villa Manin).>>.

17. I commi 95 e 96 dell'articolo 5 della legge regionale 26 gennaio 2004, n. 1 (Legge finanziaria 2004), sono abrogati.

18. Gli oneri derivanti dal comma 27 dell'articolo 5 della legge regionale 19/2004, come sostituito dal comma 16, fanno carico all'unità previsionale di base 8.2.300.1.291 dello stato di previsione della spesa del bilancio pluriennale per gli anni 2006-2008 e del bilancio per l'anno 2006, con riferimento al capitolo 5397 del documento tecnico allegato ai bilanci medesimi.

19. Al fine di concorrere al sostegno delle spese relative all'allestimento del Museo per la conservazione del patrimonio e per la valorizzazione delle tradizioni culturali delle popolazioni esuli dall'Istria, l'Amministrazione regionale è autorizzata a concedere all'Istituto regionale per la cultura istriana (IRCI) un contributo straordinario pluriennale, da utilizzare a sollievo degli oneri per l'ammortamento del mutuo contratto a tale scopo.

(89)

20. Per le finalità previste dal comma 19 è autorizzato un limite di impegno decennale di 150.000 euro a decorrere dall'anno 2006, con l'onere complessivo di 450.000 euro, relativo alle annualità autorizzate dal 2006 al 2008, a carico dell'unità previsionale di base 8.2.300.2.281 dello stato di previsione della spesa del bilancio pluriennale per gli anni 2006-2008 e del bilancio per l'anno 2006, con riferimento al capitolo 5053 del documento tecnico allegato ai bilanci medesimi. Gli oneri relativi alle annualità autorizzate per gli esercizi dal 2009 al 2015 fanno carico alle corrispondenti unità previsionali di base e al corrispondente capitolo dei bilanci per gli anni medesimi.

21. L'Amministrazione regionale è autorizzata a concedere alla Parrocchia Madonna di Rosa di San Vito al Tagliamento un contributo straordinario di 40.000 euro per la realizzazione di un mosaico monumentale da collocare nel santuario.

22. La domanda per la concessione del contributo di cui al comma 21 è presentata alla Direzione centrale istruzione, cultura, sport e pace entro sessanta giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge, corredata di una relazione illustrativa del progetto e del relativo preventivo di spesa. Con il decreto di concessione del contributo sono stabilite le modalità di erogazione e rendicontazione.

23. Per le finalità previste dal comma 21 è autorizzata la spesa di 40.000 euro per l'anno 2006 a carico dell'unità previsionale di base 8.2.300.2.281 dello stato di previsione della spesa del bilancio pluriennale per gli anni 2006-2008 e del bilancio per l'anno 2006, con riferimento al capitolo 5171 del documento tecnico allegato ai bilanci medesimi.

24.

( ABROGATO )

(42)

25.

( ABROGATO )

(43)

26.

( ABROGATO )

(44)

27.

( ABROGATO )

(45)

28.

( ABROGATO )

(46)

29.

( ABROGATO )

(47)

30.

( ABROGATO )

(48)

31.

( ABROGATO )

(49)

32.

( ABROGATO )

(50)

33.

( ABROGATO )

(51)

34.

( ABROGATO )

(52)

35.

( ABROGATO )

(53)

36.

( ABROGATO )

(54)

37.

( ABROGATO )

(55)

38.

( ABROGATO )

(56)

39. L'Amministrazione regionale è autorizzata a concedere un contributo, nella misura fissata dal comma 40, all'Associazione Comitato di promozione culturale genitori Istituto comprensivo di Azzano Decimo, con sede in Azzano Decimo, a sostegno delle attività previste dallo statuto sociale, ivi compresa l'acquisizione di attrezzature e arredi.

40. Per le finalità previste dal comma 39 è autorizzata la spesa di 40.000 euro per l'anno 2006 a carico dell'unità previsionale di base 8.3.300.1.291 dello stato di previsione della spesa del bilancio pluriennale per gli anni 2006-2008 e del bilancio per l'anno 2006, con riferimento al capitolo 5217 del documento tecnico allegato ai bilanci medesimi.

41.

( ABROGATO )

(10)(57)

42.

( ABROGATO )

(11)(58)

43.

( ABROGATO )

(59)

44.

( ABROGATO )

(60)

45.

( ABROGATO )

(12)(13)(16)(17)(24)(25)(26)(61)

46.

( ABROGATO )

(18)(62)

47. Le domande per la concessione dei contributi di cui ai commi 39, 41, 43 e 45, corredate di una relazione illustrativa dell'attività e del preventivo di spesa, sono presentate singolarmente da ciascun soggetto interessato alla Direzione centrale istruzione, cultura, sport e pace entro sessanta giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge. Con il decreto di concessione del contributo è disposta l'erogazione in via anticipata del 70 per cento del contributo medesimo.

(19)

48.

( ABROGATO )

(63)

49.

( ABROGATO )

(64)

50.

( ABROGATO )

(65)

51.

( ABROGATO )

(66)

52.

( ABROGATO )

(67)

53.

( ABROGATO )

(68)

54.

( ABROGATO )

(69)

55.

( ABROGATO )

(70)

56.

( ABROGATO )

(71)

57.

( ABROGATO )

(39)

58. Gli oneri relativi agli interventi previsti dal comma 12 dell'articolo 19 della legge regionale 3/1998, come sostituito dal comma 57, fanno carico all'unità previsionale di base 8.3.300.1.291 dello stato di previsione della spesa del bilancio pluriennale per gli anni 2006-2008 e del bilancio per l'anno 2006, con riferimento al capitolo 5393 del documento tecnico allegato ai bilanci medesimi.

59.

( ABROGATO )

(38)

60.

( ABROGATO )

(27)

61.

( ABROGATO )

(72)

62.

( ABROGATO )

(73)

63.

( ABROGATO )

(74)

64.

( ABROGATO )

(75)

65.

( ABROGATO )

(76)

66.

( ABROGATO )

(77)

67.

( ABROGATO )

(5)(78)

68.

( ABROGATO )

(6)(79)

69.

( ABROGATO )

(80)

70. L'Amministrazione regionale è autorizzata a concedere contributi pluriennali a sollievo degli oneri per l'ammortamento dei mutui contratti per sostenere la realizzazione degli investimenti di edilizia teatrale previsti ai sensi dell'articolo 5, comma 16, della legge regionale 18 luglio 2005, n. 15 (Assestamento del bilancio 2005 e del bilancio pluriennale per gli anni 2005-2007 ai sensi dell'articolo 18 della legge regionale 16 aprile 1999, n. 7). A tal fine è autorizzato un limite di impegno decennale di 150.000 euro, con l'onere complessivo di 450.000 euro relativo alle annualità autorizzate dal 2006 al 2008, a carico dell'unità previsionale di base 8.3.300.2.300 dello stato di previsione della spesa del bilancio pluriennale per gli anni 2006-2008 e del bilancio per l'anno 2006, con riferimento al capitolo 5465 del documento tecnico allegato ai bilanci medesimi. Gli oneri relativi alle annualità autorizzate per gli esercizi dal 2009 al 2015 fanno carico alle corrispondenti unità previsionali di base e al corrispondente capitolo dei bilanci per gli anni medesimi.

(14)(92)(93)(94)(96)(101)

71.

( ABROGATO )

(32)(81)

72.

( ABROGATO )

(82)

73.

( ABROGATO )

(36)

74.

( ABROGATO )

(37)

75. L'Amministrazione regionale è autorizzata a concedere al Comune di Ronchis un contributo straordinario per l'acquisto di materiali informatici hardware e software, reti di collegamento o altro materiale ritenuto utile per la realizzazione di un'aula informatica per la Scuola elementare Pietro Zorutti.

76. La domanda per la concessione del contributo di cui al comma 75 è presentata alla Direzione centrale istruzione, cultura, sport e pace - Servizio istruzione e orientamento, corredata di una relazione illustrativa dei materiali e del relativo preventivo di spesa. Il contributo può essere erogato in via anticipata e in unica soluzione.

77. Per le finalità previste dal comma 75 è autorizzata la spesa 40.000 euro per l'anno 2006 a carico dell'unità previsionale di base 8.6.300.2.2203 dello stato di previsione della spesa del bilancio pluriennale per gli anni 2006-2008 e del bilancio per l'anno 2006, con riferimento al capitolo 5068 del documento tecnico allegato ai bilanci medesimi.

78. L'Amministrazione regionale è autorizzata a concedere all'AGESCI - Associazione Guide e Scout Cattolici Italiani - Comitato regionale Friuli Venezia Giulia, con sede in Udine, un contributo straordinario di 65.000 euro per l'acquisto e l'approntamento di un'area da destinare all'attività istituzionale.

79. La domanda per la concessione del contributo di cui al comma 78 è presentata alla Direzione centrale istruzione, cultura, sport e pace entro sessanta giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge, corredata di una relazione illustrativa del progetto e del relativo preventivo di spesa. Con il decreto di concessione del contributo sono stabilite le modalità di erogazione e rendicontazione.

80. Per le finalità previste dal comma 78 è autorizzata la spesa di 65.000 euro per l'anno 2006 a carico dell'unità previsionale di base 8.7.300.1.321 dello stato di previsione della spesa del bilancio pluriennale per gli anni 2006-2008 e del bilancio per l'anno 2006, con riferimento al capitolo 6053 del documento tecnico allegato ai bilanci medesimi.

81. L'Amministrazione regionale è autorizzata a concedere al Comune di Gemona del Friuli un contributo straordinario di 50.000 euro per l'allestimento di un'area attrezzata per attività ludico-ricreative.

82. La domanda per la concessione del contributo di cui al comma 81 è presentata alla Direzione centrale istruzione, cultura, sport e pace entro sessanta giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge, corredata di una relazione illustrativa del progetto e del relativo preventivo di spesa. Con il decreto di concessione del contributo sono stabilite le modalità di erogazione e rendicontazione.

83. Per le finalità previste dal comma 81 è autorizzata la spesa di 50.000 euro per l'anno 2006 a carico dell'unità previsionale di base 8.7.300.1.321 dello stato di previsione della spesa del bilancio pluriennale per gli anni 2006-2008 e del bilancio per l'anno 2006, con riferimento al capitolo 6054 del documento tecnico allegato ai bilanci medesimi.

84. Al fine di diversificare gli interventi di sostegno alle discipline sportive invernali e di favorire in particolare la pratica dell'hockey su ghiaccio, l'Amministrazione regionale è autorizzata a concedere alla società sportiva dilettantistica a r.l. ICE HOCKEY AQUILE FVG di Pontebba un contributo straordinario di 60.000 euro per il sostegno delle finalità istituzionali.

(29)

85. La domanda per la concessione del contributo di cui al comma 84 è presentata alla Direzione centrale istruzione, cultura, sport e pace - Servizio attività ricreative, sportive e politiche giovanili, entro sessanta giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge. Con il decreto di concessione del contributo sono stabilite le modalità di erogazione e rendicontazione.

86. Per le finalità previste dal comma 84 è autorizzata la spesa di 60.000 euro per l'anno 2006 a carico dell'unità previsionale di base 8.7.300.1.321 dello stato di previsione della spesa del bilancio pluriennale per gli anni 2006-2008 e del bilancio per l'anno 2006, con riferimento al capitolo 6056 del documento tecnico allegato ai bilanci medesimi.

87. L'Amministrazione regionale è autorizzata a concedere un contributo straordinario di 20.000 euro ciascuna all'Associazione Filarmonica di Maniago, per l'acquisto di un automezzo di trasporto ai fini sociali, all'Associazione sportiva dilettantistica Maniago Libero, per le finalità istituzionali ed eventuali interventi nelle strutture sociali, e all'Associazione dilettantistica Violis di Maniago, per l'acquisto di arredi e attrezzature per il perseguimento delle attività istituzionali.

88. Le domande per la concessione dei contributi di cui al comma 87 sono presentate alla Direzione centrale istruzione, cultura, sport e pace - Servizio attività ricreative, sportive e politiche giovanili, entro sessanta giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge, corredate di una relazione e di un preventivo di spesa. Con il decreto di concessione del contributo sono stabilite le modalità di erogazione e rendicontazione.

89. Per le finalità previste dal comma 87 è autorizzata la spesa di 60.000 euro per l'anno 2006, da ripartire in parti uguali tra ciascuna associazione richiedente, a carico dell'unità previsionale di base 8.7.300.1.321 dello stato di previsione della spesa del bilancio pluriennale per gli anni 2006-2008 e del bilancio per l'anno 2006, con riferimento al capitolo 6057 del documento tecnico allegato ai bilanci medesimi.

90.

( ABROGATO )

(99)

91.

( ABROGATO )

(100)

92. L'Amministrazione regionale è autorizzata a concedere all'Associazione Centro Ippico Campo di Bonis di Taipana un contributo per la realizzazione di strutture da destinare alle attività equestri.

93. La domanda per la concessione del contributo di cui al comma 92 è presentata alla Direzione centrale istruzione, cultura, sport e pace - Servizio attività ricreative, sportive e politiche giovanili, corredata di una relazione illustrativa dell'attività da realizzare, del preventivo di spesa e del relativo piano di finanziamento.

94. Per le finalità previste dal comma 92 è autorizzata la spesa di 50.000 euro per l'anno 2006 a carico dell'unità previsionale di base 8.7.300.2.327 dello stato di previsione della spesa del bilancio pluriennale per gli anni 2006-2008 e del bilancio per l'anno 2006, con riferimento al capitolo 6133 del documento tecnico allegato ai bilanci medesimi.

95. La misura dei contributi annui costanti sugli investimenti di impiantistica sportiva definiti ai sensi dell'articolo 3, comma 1, lettera a), della legge regionale 8/2003, è elevata al 9 per cento del capitale mutuato, per gli interventi destinati ai Comuni la cui popolazione è inferiore a 1.500 abitanti. Gli oneri di spesa derivanti dagli interventi medesimi trovano copertura nello stanziamento autorizzato a carico dell'unità previsionale di base 8.7.300.2.327 dello stato di previsione della spesa del bilancio pluriennale per gli anni 2006-2008 e del bilancio per l'anno 2006, con riferimento al capitolo 6136 del documento tecnico allegato ai bilanci medesimi.

96.

( ABROGATO )

(83)

97.

( ABROGATO )

(84)

98.

( ABROGATO )

(85)

99.

( ABROGATO )

(90)

100.

( ABROGATO )

(91)

101. Al comma 7 dell'articolo 5 della legge regionale 1/2004 è aggiunto, in fine, il seguente periodo: <<La predetta sovvenzione è cumulabile con i contributi previsti dall'articolo 18 della legge regionale 25 settembre 1996, n. 41 (Norme per l'integrazione dei servizi e degli interventi sociali e sanitari a favore delle persone handicappate ed attuazione della legge 5 febbraio 1992, n. 104 <Legge quadro per l'assistenza, l'integrazione sociale ed i diritti delle persone handicappate>).>>.

102.

( ABROGATO )

(86)

103.

( ABROGATO )

(87)

104. Per le finalità previste dalle disposizioni citate in calce a ciascuno dei capitoli di cui alla tabella E, allegata alla presente legge, nelle unità previsionali di base dello stato di previsione della spesa del bilancio pluriennale per gli anni 2006-2008 e del bilancio per l'anno 2006 ivi citate, sono autorizzate le variazioni di spesa per ciascuna indicate con riferimento ai rispettivi capitoli del documento tecnico allegato ai bilanci predetti. Relativamente alle variazioni in diminuzione ivi disposte, s'intendono ridotte le corrispondenti autorizzazioni di spesa. Le variazioni di spesa con proiezione sugli anni successivi al triennio gravano sulla corrispondente unità previsionale di base del bilancio per gli anni medesimi, con riferimento ai corrispondenti capitoli del relativo documento tecnico d'accompagnamento.

Note:

Parole sostituite al comma 3 da art. 5, comma 1, L. R. 12/2006

Parole soppresse al comma 10 da art. 5, comma 3, L. R. 12/2006

Parole sostituite al comma 11 da art. 5, comma 3, L. R. 12/2006

Parole sostituite al comma 14 da art. 5, comma 4, L. R. 12/2006

Parole sostituite al comma 67 da art. 5, comma 5, L. R. 12/2006

Parole sostituite al comma 68 da art. 5, comma 6, L. R. 12/2006

Comma 14 abrogato da art. 17, comma 1, L. R. 21/2006 , a decorrere dalla data di entrata in vigore dei regolamenti di attuazione previsti dalla medesima legge regionale 21/2006.

Comma 15 abrogato da art. 17, comma 1, L. R. 21/2006 , a decorrere dalla data di entrata in vigore dei regolamenti di attuazione previsti dalla medesima legge regionale 21/2006.

Parole aggiunte al comma 3 da art. 6, comma 26, L. R. 1/2007

10  Parole soppresse al comma 41 da art. 6, comma 28, L. R. 1/2007

11  Parole soppresse al comma 42 da art. 6, comma 28, L. R. 1/2007

12  Parole soppresse al comma 45 da art. 6, comma 53, L. R. 1/2007

13  Parole sostituite al comma 45 da art. 6, comma 53, L. R. 1/2007

14  Integrata la disciplina del comma 70 da art. 6, comma 75, L. R. 1/2007

15  Integrata la disciplina del comma 3 da art. 4, comma 44, L. R. 30/2007

16  Parole sostituite al comma 45 da art. 4, comma 14, L. R. 30/2007

17  Integrata la disciplina del comma 45 da art. 4, comma 15, L. R. 30/2007

18  Integrata la disciplina del comma 46 da art. 4, comma 15, L. R. 30/2007

19  Integrata la disciplina del comma 47 da art. 4, comma 15, L. R. 30/2007

20  Comma 12 abrogato da art. 11, comma 1, lettera a), L. R. 10/2008 , a decorrere dalla data di approvazione dello statuto dell'Istituto regionale per il patrimonio culturale di cui all'art. 4 della medesima L.R. 10/2008.

21  La decorrenza dell'abrogazione è posposta alla data di approvazione della delibera di nomina del Direttore dell'Istituto Regionale per il patrimonio culturale, come stabilito dall'art. 11 L.R. 10/2008 a seguito della modifica introdotta dall'art. 6, comma 3, L.R. 12/2010.

22  A seguito della modifica introdotta dall'art. 13, comma 5, L.R. 18/2013 all'art. 11, comma 1, L.R. 10/2008, l'abrogazione ha effetto dalla data di decorrenza del primo incarico di Direttore dell'Istituto Regionale per il patrimonio culturale.

23  Con DPReg 15/Pres. del 26 gennaio 2015 (pubblicato nel BUR dd. 4/2/2015, n. 5), è stato conferito il primo incarico di Direttore dell'Istituto regionale per il patrimonio culturale, a decorrere dall' 1 febbraio 2015.

24  Parole soppresse al comma 45 da art. 7, comma 27, L. R. 17/2008

25  Vedi la disciplina transitoria del comma 45, stabilita da art. 7, comma 28, L. R. 17/2008

26  Parole aggiunte al comma 45 da art. 7, comma 16, L. R. 12/2009

27  Comma 60 abrogato da art. 1, comma 1, L. R. 11/2010

28  Parole sostituite al comma 3 da art. 7, comma 3, L. R. 12/2010

29  Parole sostituite al comma 84 da art. 6, comma 4, L. R. 22/2010

30  Parole aggiunte al comma 3 da art. 7, comma 13, L. R. 11/2011

31  Integrata la disciplina del comma 3 da art. 7, comma 14, L. R. 11/2011

32  Comma 71 sostituito da art. 8, comma 16, L. R. 18/2011

33  Comma 5 abrogato da art. 7, comma 45, lettera g), L. R. 14/2012 . L'effetto abrogativo è efficace dalla data di costituzione della Fondazione Scuola Merletti di Gorizia di cui al comma 35 del medesimo art. 7, L.R. 14/2012. Le modalità di costituzione della Fondazione, nonché la partecipazione e il sostegno della Regione sono disciplinate dai commi da 36 a 44 del citato art. 7, L.R. 14/2012.

34  Comma 6 abrogato da art. 7, comma 45, lettera g), L. R. 14/2012 . L'effetto abrogativo è efficace dalla data di costituzione della Fondazione Scuola Merletti di Gorizia di cui al comma 35 del medesimo art. 7, L.R. 14/2012. Le modalità di costituzione della Fondazione, nonché la partecipazione e il sostegno della Regione sono disciplinate dai commi da 36 a 44 del citato art. 7, L.R. 14/2012.

35  Integrata la disciplina del comma 3 da art. 7, comma 6, lettera b), L. R. 14/2012, sino ad avvenuta modifica del citato articolo ad opera di art. 4, comma 9, lettera a), L. R. 33/2015

36  Comma 73 abrogato da art. 44, comma 1, lettera g), L. R. 23/2012

37  Comma 74 abrogato da art. 44, comma 1, lettera g), L. R. 23/2012

38  Comma 59 abrogato da art. 6, comma 116, lettera a), L. R. 23/2013

39  Comma 57 abrogato da art. 6, comma 116, lettera b), L. R. 23/2013

40  Vedi la disciplina transitoria del comma 3, stabilita da art. 7, comma 3, L. R. 23/2013

41  Integrata la disciplina del comma 3 da art. 6, comma 1, L. R. 8/2014

42  Comma 24 abrogato da art. 38, comma 1, lettera v), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.

43  Comma 25 abrogato da art. 38, comma 1, lettera v), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.

44  Comma 26 abrogato da art. 38, comma 1, lettera v), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.

45  Comma 27 abrogato da art. 38, comma 1, lettera v), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.

46  Comma 28 abrogato da art. 38, comma 1, lettera v), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.

47  Comma 29 abrogato da art. 38, comma 1, lettera v), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.

48  Comma 30 abrogato da art. 38, comma 1, lettera v), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.

49  Comma 31 abrogato da art. 38, comma 1, lettera v), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.

50  Comma 32 abrogato da art. 38, comma 1, lettera v), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.

51  Comma 33 abrogato da art. 38, comma 1, lettera v), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.

52  Comma 34 abrogato da art. 38, comma 1, lettera v), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.

53  Comma 35 abrogato da art. 38, comma 1, lettera v), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.

54  Comma 36 abrogato da art. 38, comma 1, lettera v), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.

55  Comma 37 abrogato da art. 38, comma 1, lettera v), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.

56  Comma 38 abrogato da art. 38, comma 1, lettera v), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.

57  Comma 41 abrogato da art. 38, comma 1, lettera v), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.

58  Comma 42 abrogato da art. 38, comma 1, lettera v), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.

59  Comma 43 abrogato da art. 38, comma 1, lettera v), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.

60  Comma 44 abrogato da art. 38, comma 1, lettera v), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.

61  Comma 45 abrogato da art. 38, comma 1, lettera v), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.

62  Comma 46 abrogato da art. 38, comma 1, lettera v), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.

63  Comma 48 abrogato da art. 38, comma 1, lettera v), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.

64  Comma 49 abrogato da art. 38, comma 1, lettera v), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.

65  Comma 50 abrogato da art. 38, comma 1, lettera v), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.

66  Comma 51 abrogato da art. 38, comma 1, lettera v), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.

67  Comma 52 abrogato da art. 38, comma 1, lettera v), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.

68  Comma 53 abrogato da art. 38, comma 1, lettera v), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.

69  Comma 54 abrogato da art. 38, comma 1, lettera v), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.

70  Comma 55 abrogato da art. 38, comma 1, lettera v), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.

71  Comma 56 abrogato da art. 38, comma 1, lettera v), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.

72  Comma 61 abrogato da art. 38, comma 1, lettera v), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.

73  Comma 62 abrogato da art. 38, comma 1, lettera v), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.

74  Comma 63 abrogato da art. 38, comma 1, lettera v), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.

75  Comma 64 abrogato da art. 38, comma 1, lettera v), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.

76  Comma 65 abrogato da art. 38, comma 1, lettera v), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.

77  Comma 66 abrogato da art. 38, comma 1, lettera v), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.

78  Comma 67 abrogato da art. 38, comma 1, lettera v), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.

79  Comma 68 abrogato da art. 38, comma 1, lettera v), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.

80  Comma 69 abrogato da art. 38, comma 1, lettera v), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.

81  Comma 71 abrogato da art. 38, comma 1, lettera v), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.

82  Comma 72 abrogato da art. 38, comma 1, lettera v), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.

83  Comma 96 abrogato da art. 38, comma 1, lettera v), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.

84  Comma 97 abrogato da art. 38, comma 1, lettera v), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.

85  Comma 98 abrogato da art. 38, comma 1, lettera v), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.

86  Comma 102 abrogato da art. 38, comma 1, lettera v), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.

87  Comma 103 abrogato da art. 38, comma 1, lettera v), L. R. 16/2014 , a decorrere dall' 1 gennaio 2015.

88  Integrata la disciplina del comma 3 da art. 7, comma 59, L. R. 27/2014

89  Integrata la disciplina del comma 19 da art. 1, comma 22, L. R. 7/2015

90  Comma 99 abrogato da art. 49, comma 1, lettera t), L. R. 23/2015 , a decorrere dall' 1 gennaio 2016, a seguito dell'abrogazione del comma 44 dell'art. 5, L.R. 1/2005.

91  Comma 100 abrogato da art. 49, comma 1, lettera t), L. R. 23/2015 , a decorrere dall' 1 gennaio 2016, a seguito dell'abrogazione del comma 46 dell'art. 5, L.R. 1/2005.

92  Integrata la disciplina del comma 70 da art. 31, comma 1, L. R. 2/2016

93  Integrata la disciplina del comma 70 da art. 14, comma 1, L. R. 12/2017

94  Integrata la disciplina del comma 70 da art. 13, comma 24, L. R. 37/2017

95  Integrata la disciplina del comma 3 da art. 8, comma 24, L. R. 45/2017

96  Integrata la disciplina del comma 70 da art. 1, comma 1, L. R. 12/2018

97  Comma 3 abrogato da art. 56, comma 1, lettera bbb), L. R. 13/2018 , a decorrere dall'1/1/2019.

98  Comma 4 abrogato da art. 56, comma 1, lettera bbb), L. R. 13/2018 , a decorrere dall'1/1/2019.

99  Comma 90 abrogato da art. 56, comma 1, lettera bbb), L. R. 13/2018 , a decorrere dall'1/1/2019.

100  Comma 91 abrogato da art. 56, comma 1, lettera bbb), L. R. 13/2018 , a decorrere dall'1/1/2019.

101  Integrata la disciplina del comma 70 da art. 6, comma 12, L. R. 28/2018 , con effetto dall'1/1/2019.