Legge regionale 24 maggio 1988, n. 36 - TESTO VIGENTE dal 29/01/2002

Interventi a favore delle imprese operanti nel settore del commercio e dei servizi. Ulteriori modificazioni ed integrazioni di norme concernenti gli interventi e la disciplina nel settore del commercio.
Note riguardanti modifiche apportate all’intera legge:
1Partizione di cui fa parte l'art. 1, abrogata da art. 13, comma 1, L. R. 36/1996
2Partizione di cui fa parte l'art. 17, abrogata da art. 44, comma 1, L. R. 8/1999
3Integrata la disciplina della legge da art. 2, comma 81, lettera h), L. R. 24/2009
4Derogata la disciplina della legge da art. 3, comma 71, lettera c ter), L. R. 17/2008
CAPO I
 Interventi a favore delle imprese
operanti nel settore del commercio e dei servizi
Art. 1

( ABROGATO )

Note:
1Articolo abrogato da art. 13, comma 1, L. R. 36/1996
2Vedi la disciplina transitoria dell'articolo, stabilita da art. 14, comma 1, L. R. 36/1996
Art. 2

( ABROGATO )

Note:
1Articolo abrogato da art. 13, comma 1, L. R. 36/1996
2Vedi la disciplina transitoria dell'articolo, stabilita da art. 14, comma 1, L. R. 36/1996
Art. 3

( ABROGATO )

Note:
1Articolo abrogato da art. 13, comma 1, L. R. 36/1996
2Vedi la disciplina transitoria dell'articolo, stabilita da art. 14, comma 1, L. R. 36/1996
Art. 4

( ABROGATO )

Note:
1Parole sostituite al primo comma da art. 61, comma 9, L. R. 1/1993 con effetto, ex articolo 136 della medesima legge, dal 1° gennaio 1993.
2Parole sostituite al secondo comma da art. 61, comma 9, L. R. 1/1993 con effetto, ex articolo 136 della medesima legge, dal 1° gennaio 1993.
3Integrata la disciplina del comma 1 da art. 61, comma 9 bis, L. R. 1/1993 nel testo modificato da art. 1, comma 1, L. R. 52/1993
4Integrata la disciplina del comma 2 da art. 61, comma 9 bis, L. R. 1/1993 nel testo modificato da art. 1, comma 1, L. R. 52/1993
5Articolo abrogato da art. 13, comma 1, L. R. 36/1996
6Vedi la disciplina transitoria dell'articolo, stabilita da art. 14, comma 1, L. R. 36/1996
Art. 5

( ABROGATO )

Note:
1Comma 3 aggiunto da art. 56, comma 1, L. R. 37/1988
2Comma 3 abrogato da art. 1, comma 1, L. R. 38/1988
3Articolo abrogato da art. 13, comma 1, L. R. 36/1996
4Vedi la disciplina transitoria dell'articolo, stabilita da art. 14, comma 1, L. R. 36/1996
Art. 6

( ABROGATO )

Note:
1Articolo abrogato da art. 13, comma 1, L. R. 36/1996
2Vedi la disciplina transitoria dell'articolo, stabilita da art. 14, comma 1, L. R. 36/1996
Art. 7

( ABROGATO )

Note:
1Comma 3 aggiunto da art. 8, comma 1, L. R. 42/1990
2Articolo abrogato da art. 13, comma 1, L. R. 36/1996
3Vedi la disciplina transitoria dell'articolo, stabilita da art. 14, comma 1, L. R. 36/1996
Art. 8

( ABROGATO )

Note:
1Parole sostituite al comma 1 da art. 224, comma 1, L. R. 5/1994
2Parole sostituite al comma 2 da art. 224, comma 1, L. R. 5/1994
3Comma 3 abrogato da art. 224, comma 1, L. R. 5/1994
4Articolo abrogato da art. 13, comma 1, L. R. 36/1996
5Vedi la disciplina transitoria dell'articolo, stabilita da art. 14, comma 1, L. R. 36/1996
Art. 9

( ABROGATO )

Note:
1Articolo abrogato da art. 13, comma 1, L. R. 36/1996
2Vedi la disciplina transitoria dell'articolo, stabilita da art. 14, comma 1, L. R. 36/1996
CAPO II
CAPO III
Art. 13

( ABROGATO )

Note:
1Articolo abrogato da art. 8, comma 55, L. R. 3/2002 a decorrere dal 29 gennaio 2002.
Art. 14

( ABROGATO )

Note:
1Articolo abrogato da art. 13, comma 11, L. R. 13/2000
Art. 15
 
1. Per la concessione dei benefici previsti dalla legge regionale 8 aprile 1982, n. 25, e successive modificazioni ed integrazioni, sulla base delle domande presentate entro e non oltre la data di entrata in vigore della presente legge, non si applicano le modificazioni apportate con i precedenti articoli 13 e 14.
2. I benefici concessi sulla base delle domande di cui al comma 1 non sono cumulabili con altre provvidenze previste da leggi statali o regionali.
Art. 16

( ABROGATO )

Note:
1Articolo abrogato da art. 8, comma 55, L. R. 3/2002 a decorrere dal 29 gennaio 2002.
CAPO IV
 Norme in materia di disciplina del commercio
Art. 17

( ABROGATO )

Note:
1Articolo abrogato da art. 44, comma 1, L. R. 8/1999
Art. 18

( ABROGATO )

Note:
1Articolo abrogato da art. 44, comma 1, L. R. 8/1999
Art. 19

( ABROGATO )

Note:
1Articolo sostituito da art. 2, comma 1, L. R. 66/1988
2Articolo abrogato da art. 44, comma 1, L. R. 8/1999
Art. 20

( ABROGATO )

Note:
1Articolo abrogato da art. 44, comma 1, L. R. 8/1999
Art. 21

( ABROGATO )

Note:
1Articolo sostituito da art. 3, comma 1, L. R. 66/1988
2Articolo abrogato da art. 44, comma 1, L. R. 8/1999
CAPO VI
 Norme finanziarie e finali
Art. 23
 
1. Per le finalità previste dall' articolo 1 è autorizzato, nell' anno 1988, un limite di impegno di lire 2.000 milioni.
2. Le annualità relative saranno iscritte nello stato di previsione della spesa del bilancio regionale nella misura di lire 2.000 milioni per ciascuno degli anni dal 1988 al 1997.
3. Nello stato di previsione della spesa del bilancio pluriennale per gli anni 1988-1990 e del bilancio per l' anno 1988, è istituito alla Rubrica n. 24 - Programma 3.4.2. - Spese d' investimento - Categoria 2.4. - Sezione X - il capitolo 8799 (2.1.243.5.10.25) con la denominazione: << Contributi annui costanti a favore delle imprese operanti nel settore del commercio e dei servizi, al fine di favorire la razionalizzazione e lo sviluppo dei settori medesimi >> e con lo stanziamento complessivo, in termini di competenza di lire 6.000 milioni, corrispondente alle annualità autorizzate per gli anni dal 1988 al 1990.
4. All' onere complessivo di lire 6.000 milioni si fa fronte mediante prelevamento dall' apposito fondo globale iscritto al capitolo 1170 del precitato stato di previsione (Rubrica n. 6 - Partita n. 9 - dell' elenco n. 5 allegato ai bilanci medesimi).
5. Le annualità autorizzate per gli anni dal 1991 al 1997 faranno carico ai corrispondenti capitoli di bilancio per gli anni medesimi.
6. Sul precitato capitolo 8799 viene altresì iscritto lo stanziamento, in termini di cassa, di lire 2.000 milioni, cui si fa fronte mediante prelevamento, di pari importo, dal capitolo 1082 << Fondo riserva di cassa >> del precitato stato di previsione.