Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia

Libri leggi

Sei in: » Ignora collegamentiHomepage » Leggi » Lexview » Dettaglio legge

TESTO COORDINATO

 TESTO STORICO

Formato stampabile:
HTML - DOC

Visualizza:
 

Sommario - Lista - Ricerca

Legge regionale 9 settembre 1964, n. 2

Determinazione delle indennità di carica spettanti al Presidente del Consiglio Regionale, al Presidente della Giunta Regionale ed agli Assessori e determinazione dell' indennità di presenza dei Consiglieri.




Materia:
120.03 - Status economico e previdenziale dei Consiglieri regionali, del Presidente e dei componenti della Giunta regionale

Note riguardanti modifiche apportate all’intera legge:
1Integrata la disciplina della legge dalla L. R. 21/1981
Art. 1

( ABROGATO )

Note:
1Articolo abrogato da art. 19, comma 1, L. R. 13/2003
Art. 2
 
La misura dell'indennità di presenza di cui all' articolo 19, secondo comma, dello Statuto speciale della Regione è fissata in 6.300 euro mensili lordi.
Per ogni giornata di assenza ingiustificata dalle sedute del Consiglio o delle Commissioni permanenti verrà operata una trattenuta pari a un ventunesimo della predetta indennità mensile. Con deliberazione dell'Ufficio di Presidenza sono stabiliti i casi in cui l'assenza è da ritenersi giustificata.
Per la corresponsione dell'assegno di cui all'articolo 15, comma 4-ter, della legge 19 marzo 1990, n.55, come introdotto dall'articolo 1, comma 1, della legge 18 gennaio 1992, n.16, e sostituito dall'articolo 2 della legge 12 gennaio 1994, n.30, la percentuale di riduzione dell'indennità di cui al primo comma è fissata nella misura del 36 per cento.
Al consigliere che sia stato sospeso è corrisposto, in caso di provvedimento di proscioglimento, con riferimento al periodo di sospensione, un assegno pari alla differenza tra l'assegno erogato a norma del quarto comma e l'indennità ad esso spettante.
Note:
1Integrata la disciplina del primo comma da art. 2, primo comma, L. R. 8/1967 con effetto dal 1° maggio 1967.
2Aggiunto dopo il primo comma un comma da art. 1, primo comma, L. R. 54/1973
3Primo comma sostituito da art. 1, primo comma, L. R. 21/1981
4Sostituito il secondo comma con 2 commi da art. 2, primo comma, L. R. 21/1981
5Aggiunti dopo il terzo comma 2 commi da art. 1, comma 1, L. R. 6/1995
6Integrata la disciplina dell'articolo da art. 3, comma 1, L. R. 6/1995
7Parole sostituite al primo comma da art. 2, comma 2, L. R. 38/1995
8Parole sostituite al secondo comma da art. 2, comma 2, L. R. 38/1995
9Aggiunti dopo il secondo comma 2 commi da art. 2, comma 3, L. R. 38/1995
10Parole aggiunte al primo comma da art. 17, comma 7, lettera a), L. R. 18/2011
11Parole aggiunte al secondo comma da art. 17, comma 7, lettera b), L. R. 18/2011
12Parole sostituite al terzo comma da art. 17, comma 7, lettera c), L. R. 18/2011
13Vedi la disciplina transitoria del primo comma, stabilita da art. 17, comma 9, L. R. 18/2011
14Primo comma sostituito da art. 2, comma 1, lettera a), L. R. 10/2013 , a decorrere dall' 1 settembre 2013, come disposto dall'art. 46, comma 1, della medesima L.R. 10/2013.
15Secondo comma abrogato da art. 2, comma 1, lettera b), L. R. 10/2013 , a decorrere dall' 1 settembre 2013, come disposto dall'art. 46, comma 1, della medesima L.R. 10/2013.
16Terzo comma abrogato da art. 2, comma 1, lettera b), L. R. 10/2013 , a decorrere dall' 1 settembre 2013, come disposto dall'art. 46, comma 1, della medesima L.R. 10/2013.
17Quarto comma abrogato da art. 2, comma 1, lettera b), L. R. 10/2013 , a decorrere dall' 1 settembre 2013, come disposto dall'art. 46, comma 1, della medesima L.R. 10/2013.
18Quinto comma sostituito da art. 2, comma 1, lettera c), L. R. 10/2013 , a decorrere dall' 1 settembre 2013, come disposto dall'art. 46, comma 1, della medesima L.R. 10/2013.
Art. 3
 
1. La corresponsione dell'indennità di cui all'articolo 2 decorre, per i Consiglieri, dalla data di inizio delle relative funzioni ai sensi dell' articolo 17 dello Statuto speciale, per il Presidente del Consiglio dalla data dell'elezione da parte del Consiglio.
Note:
1Articolo sostituito da art. 3, comma 1, L. R. 10/2013 , a decorrere dall' 1 settembre 2013, come disposto dall'art. 46, comma 1, della medesima L.R. 10/2013.
Art. 4
 
Gli oneri finanziari derivanti dall' applicazione della presente legge saranno fronteggiati con il fondo anticipato dallo Stato per sopperire al primo impianto dell' organizzazione regionale e successivamente verranno imputati negli appositi stanziamenti del Bilancio regionale.


Piazza Oberdan 6, 34133 TRIESTE Mappa per raggiungere il Consiglio Regionale del Friuli Venezia Giulia Centralino tel. 040 3771111 fax 040 3773190