Consiglio Regionale

seguici su

Leggi regionali

Legge regionale 20 febbraio 2015, n. 3

RilancimpresaFVG - Riforma delle politiche industriali.

TESTO VIGENTE

Avviso legale: Il presente documento è riprodotto, con variazioni nella veste grafica ed eventuali annotazioni, dal corrispondente testo pubblicato nel Bollettino ufficiale della Regione Friuli Venezia Giulia, non riveste carattere di ufficialità e non è sostitutivo in alcun modo della pubblicazione ufficiale avente valore legale.

Scegli il testo:

Formato stampabile:
HTML - PDF - DOC

Visualizza:
 

Data di entrata in vigore:
  26/02/2015
Materia:
220.01 - Industria
220.03 - Artigianato
220.08 - Innovazione e sviluppo tecnologico

CAPO III
  MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 12/2002
Art. 43
1.
Al comma 1 dell'articolo 23 bis della legge regionale 22 aprile 2002, n. 12 (Disciplina organica dell'artigianato), dopo le parole << un maestro artigiano >> sono inserite le seguenti: << , per lo svolgimento di attività dimostrative e di promozione dei mestieri artigiani e delle tecniche produttive. >>.

Art. 44
1.
Al comma 3 dell'articolo 26 della legge regionale 12/2002 la parola << annualmente >> è soppressa.

Art. 45
1.
Al comma 5 dell'articolo 28 della legge regionale 12/2002 la parola << annualmente >> è soppressa.

Art. 46
1.
Alla lettera b) del comma 3 dell'articolo 37 della legge regionale 12/2002 le parole << due anni >> sono sostituite dalle seguenti: << dodici mesi >>.

Art. 47
1.
Dopo la lettera b) del comma 1 dell'articolo 41 della legge regionale 12/2002 è inserita la seguente:
<<b bis) incentivi per la ricerca, lo sviluppo e l'innovazione;>>.

Art. 48
1. Al comma 1 dell'articolo 44 della legge regionale 12/2002 sono apportate le seguenti modifiche:
a)
le parole << all'articolo 87 >> sono sostituite dalle seguenti: << all'articolo 107 >>;

b)
le parole << del Trattato CE >> sono sostituite dalle seguenti: << del trattato sul funzionamento dell'Unione europea (TFUE) >>.

Art. 49
1.
L' articolo 53 bis della legge regionale 12/2002 è sostituito dal seguente:
<<Art. 53 bis
 (Iniziative finanziabili)
1. L'Amministrazione regionale, al fine di promuovere l'innovazione e di favorire il trasferimento delle conoscenze al sistema produttivo regionale, è autorizzata a concedere contributi in conto capitale, sentito il parere del Comitato tecnico consultivo per le politiche economiche di cui all' articolo 15 della legge regionale 15 novembre 2005, n. 26 (Disciplina generale in materia di innovazione, ricerca scientifica e sviluppo tecnologico), per le seguenti iniziative:
a) progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale;
b) progetti di innovazione, inclusi quelli rivolti ai processi e all'organizzazione.
2. Con regolamento o bando regionale sono definiti, nel rispetto della normativa europea vigente, le misure di aiuto, i criteri e le modalità di intervento per l'attuazione delle iniziative previste al comma 1.
3. L'importo dei contributi di cui ai commi 1 e 2 può essere anticipato ai beneficiari, nella misura massima dell'80 per cento, previa presentazione di apposita garanzia fideiussoria. La percentuale di anticipazione erogabile è fissata con il regolamento o il bando regionale di cui al comma 2.>>.